Cinema

[Cinema][bsummary]

Televisione

[Televisione][bsummary]

I Boss del Recupero, su Fine Living non si butta via niente

Ogni mercoledì sera su Fine Living la squadra del Black Dog Salvage girerà in lungo e largo gli Stati Uniti alla ricerca di oggetti d’epoca da salvare, restaurare e rivendere

Di fronte ad una vecchia casa che cade a pezzi, molti non ci vedrebbero nient’altro che un cumulo di rifiuti da smaltire, in qualche modo. Non I Boss del Recupero, Robert Kulp e Mike Whiteside, fondatori e co-proprietari della società di salvataggio architettonico Black Dog Salvage. Perché nell’era del riciclo e del recupero tutto ha una seconda vita. Non si butta via niente e, ogni cosa, anche la più insignificante, può tornare utile. Grazie al loro infallibile fiuto per gli affari, Robert e Mike recuperano tutto il possibile da proprietà d’epoca prima che vengano demolite per sempre, aiutati  da uno staff tutto particolare, un mix perfetto di mente, cuore e muscoli, composto da: una Punk Band Star degli anni ’80, uno studente di ingegneria, un geologo, un ufficiale di marina, e un appaltatore.

Da un vecchio casale ad un cottage del 1892, passando per un vecchio cotonificio, un mulino in rovina e un lussuoso albergo degli anni ’20. Insieme gireranno in lungo e in largo gli Stati Uniti in una straordinaria caccia al tesoro che ci permetterà di rivivere il fascino del passato americano attraverso quegli oggetti che incontreranno sul loro cammino,  tesori vintage salvati dalla rovina e destinati ad avere una seconda vita. Diamanti grezzi che includono finestre, pavimenti, porte e altro ancora, che dopo essere stati restaurati, vengono rivenduti  a imprenditori edili e interior designer, e utilizzati per aggiungere un tocco di originalità e un pezzo del passato all’architettura moderna.

Quelli che non saranno venduti, invece, saranno trasformati dal team in pezzi unici: da un razzo proveniente da un luna park che diventa oggetto decorativo di un negozio, ad un’antica stufa Dixie trasformata in un vaso da fiori per esterni o una vecchia vasca riadattata per diventare uno splendido divano. A rallegrare il lavoro della crew del Black Dog Savage, non mancherà anche una mascotte davvero speciale, il cane Sally, l’ispiratrice del nome della società ma anche la protagonista di molte delle battute più esilaranti del team, compresa quella che ne è diventato il motto: “Tutto è in vendita….tranne il cane!.”

Le loro avventure tra vecchie cantine e solai di edifici d’epoca americani, arrivano su Fine Living (DTT numero 49), a partire da  mercoledì 14 ottobre, alle ore 22.00. Nei prossimi due episodi di I Boss del recupero, in onda il 21 ottobre,  Robert, Mike e il team di Black Dog salveranno l’hotel Robert E. Lee, lussuoso albergo risalente al 1926 e situato a Lexington, Virginia, e il Mulino Bent Mountain. Quali tesori avranno scovato?




Posta Un Commento
  • Blogger Commenta usando Blogger
  • Facebook Commenta usando Facebook
  • Disqus Commenta usando Disqus

Nessun commento :


eventi

[Eventi][bsummary]

personaggi

[Personaggi][threecolumns]

interviste

[Recensioni][bsummary]

recensioni

[Recensioni][twocolumns]