Cinema

[Cinema][bsummary]

Televisione

[Televisione][bsummary]

Oscar, chi vincerà stasera?


Ci siamo. Tra poche ore si alzerà il sipario sull’evento cinematografico più atteso dell’anno. Questa sera al Kodak Theatre di Los Angeles verranno finalmente assegnati gli Academy Awards. A fare gli onori di casa in questa 83esima edizione della notte degli Oscar, Anne Hathaway e James Franco (in lizza come miglior attore protagonista per 127 Hours), due giovani, fresche e talentuose promesse che incarnano alla perfezione la nuova generazione di icone di Hollywood. Con il nuovo regolamento, saranno dieci le pellicole in lotta per il titolo di miglior film. Ma di fatto la corsa si restringe ai due grandi favoriti, che si contenderanno la preziosa statuetta al fotofinish, ovvero The Social network e Il discorso del re.

Due pellicole per certi versi simili. Entrambe biografiche, entrambe raccontano storie di due grandi personaggi, due apparenti perdenti che riescono a riscattarsi: un nerd sfigato che creerà facebook diventando miliardario, e un re balbuziente che guiderà l’Inghilterra in guerra contro la Germania nazista. Nonostante la vittoria di Fincher ai Golden Globes e il favore dei critici, i riconoscimenti ricevuti nelle ultime settimane hanno fatto fare al film di Tom Hooper un forte balzo in avanti verso gli Oscar. E anche tra gli scommettitori Il Discorso del Re è dato a 1.17 contro i 4.50 a cui è dato The Social Network. A grande distanza dai due troviamo Il Grintadei fratelli Coen, Black Swandi Darren Aronofsky, Inception e The Fighter, tutti a 41.00.

Tra Hooper e Fincher è un testa a testa anche nella categoria miglior regia, ma è probabile che al cineasta del film che uscirà sconfitto dalla corsa a miglior film venga data come “premio consolatorio” , la statuetta per la migliore regia. Per quanto riguarda la categoria di migliore attore protagonista, anche secondo gli allibratori, salvo colpi di scena, sarà Colin Firth a trionfare. La sua vittoria vale appena 1.02 contro James Franco (127 Hours), secondo a 21.00. Stessa cosa per le protagoniste femminili, dove la favorita Natalie Portman è a quota 1.06 è seguita a stretto giro dall’altra super favorita Annette Bening a 8.00. Più incertezza regna tra le categorie degli attori non protagonisti: braccio di ferro tra Christian Bale (The Fighter) e Geoffrey Rush (Il discorso del re) tra gli uomini, e tra Melissa Leo ed Helena Bonham Carter per le corrispettive co-protagoniste femminile. Punto interrogativo anche sulla statuetta per il miglior film straniero: in lizza in quest’ultima categoria per la Spagna Biutiful e il danese In a better world. Al di là di quelle che saranno poi le decisioni finali dell’Academy, questa edizione della Notte delle stelle sarà ricordata per due motivi in particolare. Primo, l’altissima qualità delle pellicole candidate che rende le scelte assai difficili; e secondo, il cambio generazionale che balza subito agli occhi. Fincher, Aronofsky, David O. Russell dietro la macchina da presa, e i loro giovani attori sulla scena, sono la young Hollywood che avanza segnando un atteso spartiacque nella storia del premio.

La diretta verrà trasmessa in Italia da Sky Cinema 1 a partire dalle 23.55 di domenica, con il commento del critico cinematografico Gianni Canova e l’esperto di cinema Francesco Castelnuovo che seguiranno red carpet e pre-show fino alla cerimonia di consegna dei premi, il cui inizio è previsto alle 5.00 pm ora di Los Angeles (le 2 di notte in Italia). In attesa di scoprire chi vincerà e se i pronostici saranno confermati, facciamo un riepilogo di tutte le nomination della 83esima edizione degli Oscar:

Miglior film
Cigno Nero
The Fighter
Inception
I ragazzi stanno bene
Il discorso del Re
127 ore
The Social Network
Toy Story 3
Il Grinta
Winter’s Bone
Miglior regia
Cigno Nero
The Fighter
Il discorso del Re
Il Grinta
The Social Network

Miglior attore protagonista
Xavier Bardem – Biutiful
Jeff Bridges – Il Grinta
Jesse Eisenberg – The Social Network
Colin Firth – Il discorso del Re
James Franco – 127 ore

Miglior attrice protagonista
Annette Bening – I ragazzi stanno bene
Nicole Kidman – Rabbit Hole
Natalie Portman – Cigno Nero
Michelle Williams – Blue Valentine
Jennifer Lawrence – Winter’s Bone

Miglior attore non protagonista
Christian Bale – The Fighter
John Hawkes – Winter’s Bone
Jeremy Renner – The Town
Mark Ruffalo – I Ragazzi Stanno Bene
Geoffrey Rush – Il discorso del Re

Miglior attrice non protagonista
Amy Adams – The Fighter
Helena Bonham Carter – Il discorso del Re
Melissa Leo – The Fighter
Hailee Steinfeld – Il Grinta
Jackie Weaver – Animal Kingdom

Miglior sceneggiatura originale
The Fighter
Another Year
Inception
I Ragazzi stanno Bene
Il discorso del Re

Miglior sceneggiatura non originale
127 Hour
The Social Network
Toy Story 3
Il Grinta
Winter’s Bone

Miglior cartone animato
Dragon Trainer
L’Illusionista
Toy Story 3

Miglior film straniero
Biutiful
Dogtooth
In a better world
Incendies
Outside The Law

Miglior documentario
Exit through the Gift Shop Banksy and Jaimie D’Cruz Gasland Josh Fox and Trish Adlesic Inside Job Charles Ferguson and Audrey Marrs Restrepo Tim Hetherington and Sebastian Junger Waste Land Lucy Walker and Angus Aynsley

Miglior cortometraggio
Killing in the Name Nominees to be determined Poster Girl Nominees to be determined Strangers No More Karen Goodman and Kirk Simon Sun Come Up Jennifer Redfearn and Tim Metzger The Warriors of Qiugang Ruby Yang and Thomas Lennon

Miglior cortometraggio-documentario
Killing in the Name Nominees to be determined
Poster Girl Nominees to be determined
Strangers No More Karen Goodman and Kirk Simon
Sun Come Up Jennifer Redfearn and Tim Metzger
The Warriors of Qiugang Ruby Yang and Thomas Lennon

Miglior cortometraggio d’animazione
Day & Night Teddy Newton
The Gruffalo Jakob Schuh and Max Lang
Let’s Pollute Geefwee Boedoe
The Lost Thing Shaun Tan and Andrew Ruhemann
Madagascar, carnet de voyage (Madagascar, a Journey Diary) Bastien Dubois

Migliori scenografie
Alice in Wonderland - Production design: Robert Stromberg; Set Decoration: Karen O’Hara
Harry Potter e i Doni della Morte – Parte 1 -
Production Design: Stuart Craig; Set Decoration: Stephenie McMillan
Inception -
Production Design: Guy Hendrix Dyas; Set Decoration: Larry Dias and Doug Mowat
Il discorso del Re -
Production Design: Eve Stewart; Set Decoration: Judy Farr
Il Grinta -
Production Design: Jess Gonchor; Set Decoration: Nancy Haigh

Miglior direzione della fotografia
Cigno Nero Matthew Libatique
Inception Wally Pfister
Il discorso del Re Danny Cohen
The Social Network Jeff Cronenweth
Il Grinta Roger Deakins

Migliori costumi
Alice in Wonderland – Colleen Atwood
Io sono l’amore – Antonella Cannarozzi
Il discorso del Re – Jenny Beavan
The Tempest – Sandy Powell
Il Grinta – Mary Zophres

Miglior montaggio
Cigno Nero – Andrew Weisblum
The Fighter – Pamela Martin
Il discorso del Re – Tariq Anwar
127 ore – Jon Harris
The Social Network – Angus Wall and Kirk Baxter

Miglior makeup
La versione di Barney Adrien Morot
The Way Back Edouard F. Henriques, Gregory Funk and Yolanda Toussieng
he Wolfman Rick Baker and Dave Elsey

Migliori musiche
How to Train Your Dragon – John Powell
Inception – Hans Zimmer
Il discorso del re – Alexandre Desplat
127 ore – A.R. Rahman
The Social Network – Trent Reznor and Atticus Ross

Miglior canzone originale
Coming Home – Country Strong Music and Lyric by Tom Douglas, Troy Verges and Hillary Lindsey
I See the Light – Rapunzel Music by Alan Menken Lyric by Glenn Slater
If I Rise – 127 ore Music by A.R. Rahman Lyric by Dido and Rollo Armstrong
We Belong Together -Toy Story 3 Music and Lyric by Randy Newman

Miglior sonoro
Inception Lora Hirschberg, Gary A. Rizzo and Ed Novick
Il discorso del Re Paul Hamblin, Martin Jensen and John Midgley
Salt Jeffrey J. Haboush, Greg P. Russell, Scott Millan and William Sarokin
The Social Network Ren Klyce, David Parker, Michael Semanick and Mark Weingarten
Il Grinta Skip Lievsay, Craig Berkey, Greg Orloff and Peter F. Kurland

Miglior montaggio effetti sonori
Inception Richard King
Toy Story 3 Tom Myers and Michael Silvers
Tron: Legacy Gwendolyn Yates Whittle and Addison Teague
Il Grinta Skip Lievsay and Craig Berkey
Unstoppable Mark P. Stoeckinger

Migliori effetti visivi
Alice in Wonderland Ken Ralston, David Schaub, Carey Villegas and Sean Phillips
Harry Potter e i Doni della Morte – Parte 1 Tim Burke, John Richardson, Christian Manz and Nicolas Aithadi
Hereafter Michael Owens, Bryan Grill, Stephan Trojanski and Joe Farrell
Inception Paul Franklin, Chris Corbould, Andrew Lockley and Peter Bebb
Iron Man 2 Janek Sirrs, Ben Snow, Ged Wright and Daniel Sudick

Posta Un Commento
  • Blogger Commenta usando Blogger
  • Facebook Commenta usando Facebook
  • Disqus Commenta usando Disqus

Nessun commento :


eventi

[Eventi][bsummary]

personaggi

[Personaggi][threecolumns]

interviste

[Recensioni][bsummary]

recensioni

[Recensioni][twocolumns]